Cari amici, pescatori, diportisti, partner e fornitori,

Il Cantiere Tuccoli, ha adottato tutte le misure contenitive previste dai decreti del governo e dettate dal Ministero della Salute in merito all’emergenza sanitaria Covid-19.

Fino a venerdì 20 marzo gli addetti operativi dedicati alla costruzione delle barche e all’assemblaggio hanno lavorato regolarmente pur con quelle precauzioni (distanza di sicurezza, mascherine, lavaggio mani ecc) raccomandate dalla normativa emanata per questo caso di emergenza e dal buon senso che ci dovrebbe sempre accompagnare nella vita di ogni giorno.

Chi ha potuto (progettisti, ufficio tecnico, logistica, vendite) ha sfruttato la possibilità dello smart working. Ora, in seguito al decreto Cura Italia del 22 di marzo, e alla successiva proroga del 1 aprile, la produzione ha subito per legge uno stop temporaneo fino al 13 aprile 2020 per preservare la sicurezza di tutti i dipendenti e collaboratori in attesa degli sviluppi dell’emergenza sanitaria e degli adeguamenti legislativi.

Confidiamo che la situazione si risolva in un tempo ragionevole (entro i due mesi) in modo da impattare il meno possibile sulle consegne previste per la primavera e l’estate per riprendere con più energia il nostro lavoro, non appena questo difficile momento sarà superato.

Nel frattempo continua il lavoro in modalità smart working per l’ufficio marketing e stampa, per l’ufficio vendite, per la logistica e post vendita e per l’ufficio tecnico; il loro lavoro da casa risulta in questa fase ancora più efficace e non è detto che grazie a questo stop forzato della produzione non venga fuori qualche bella sorpresa per il futuro!

 

Per aspera ad Astra!

Paolo Sanguettola