Antonio Lombardo, siciliano trapiantato a Milano, è il fondatore della Marine Wizard, broker nautico e dealer Tuccoli in Liguria. Cresce a Palermo nei cantieri del padre Giuseppe, dove assiste alla crescita della società di famiglia che dapprima come concessionaria dei motori Johnson, cresce nel tempo fino a diventare un cantiere che produce modelli propri.

Antonio Lombardo intraprende una carriera personale che lo lascerà lontano dal mare, dapprima consulente e successivamente in maniera più approfondita nel dealing a lungo termine business to business. Esperienza che gli tornerà utile successivamente, quando deciderà di cambiare vita e di tornare al mare, e da buon milanese lo farà nella vicina Liguria.

È il 2008 quando nasce la Marine wizard, ad Imperia al Marina degli Aregai. Forte dell’esperienza maturata nel settore del leasing, e dei servizi al cliente, la formula di Antonio Lombardo è di puntare su prodotti di qualità, perché semplificano la vita dell’acquirente e del venditore, e di affiancare alla assistenza all’acquisto, anche una presenza costante nel post vendita, e nella manutenzione dell’imbarcazione.

La pesca ha esigenze e ritmi differenti

Incuriosito dal settore della pesca, che come egli stesso nota, vive tutto l’anno, e segue ritmi e filosofie proprie, si muove con cautela in questo settore fino a quando incontra i prodotti della Tuccoli, e ne rimane colpito, scopre la dedizione che il cantiere di Collesalvetti pone nella progettazione di ogni modello: il pescatore e le sue esigenze, e ritiene che la qualità che viene posta nella realizzazione sia la garanzia di un prodotto che può distribuire con soddisfazione.

Osserva come, ogni nuova generazione dei fisherman Tuccoli sia migliore della precedente, mostrando quanto questi prodotti, pensati da un pescatore, per i pescatori, siano versatili, e si adattino anche a un uso più ricreativo.

Ci tiene a sottolineare quanto la progettazione del Tuccoli tenga in considerazione le esigenze del pescatore, e il mare in cui va ad operare. Una imbarcazione che nasce dal dialogo del progettista con il pescatore.

Un prodotto quindi che eccelle nel suo obiettivo, essere una macchina da pesca, che lasci al pescatore il piacere di dedicarsi a ciò che più desidera. Dandogli la possibilità se lo desidera anche di fare delle migliorie all’imbarcazione, come ad esempio la predisposizione, già da cantiere dell’alloggiamento per il Minn Kota.

Il Tuccoli quindi è vincente nelle sue parole, perché è pensato da un pescatore per i pescatori.