Tutti i numeri del T280

T280 fuoribordo piano di coperta

Un pozzetto con una superficie di quattro metri quadrati, altri tre metri quadrati destinati alle aree prendisole. Una zona guida e dinette esterna che raggiungono i 3,3 metri quadrati ben ombreggiati e protetti dall’hard top di 280×225 cm. Un calpestio del passavanti di ben 23 centimetri. Numeri più comuni su una imbarcazione lunga 10 metri che su un natante di poco più di nove. 

Dall’area funzionale alla pesca e alla vita all’aperto si accede alla spiaggetta esterna tramite una portello sullo specchio di poppa. Soluzione richiesta per l’altezza dell’impavesta: oltre a dare sicurezza diventa utile per l’appoggio del pescatore impegnato nei combattimenti e nella cattura. L’ergonomica plancia di comando è pensata per ospitare tutta l’elettronica amata dagli angler ed è servita da un sedile regolabile e da un divano copilota a due posti.

Le vasche per il vivo e per il pescato sia nello specchio di poppa sia a ridosso della consolle di guida sono personalizzabili per dimensioni e presenza. Grande gavone sotto il calpestio del pozzetto e numerosi altri siti per lo stivaggio dislocati in ogni spazio disponibile.

Gli interni sfruttano bene la profondità della V e la generosità dei volumi di scafo. A ridosso della discesa, sulla sinistra, è alloggiata la cucina con doppia piastra cottura, lavello e frigorifero, mentre di rimpetto si trova la dinette di 2,7 metri quadrati con tavolo per quattro persone trasformabile in cuccetta doppia. A prua la cabina armatoriale, lunga 2,90 metri e larga 1,90, servita da un bagno con wc marino, lavello e doccia. 

A spingere il sistema una coppia di fuoribordo Suzuki con potenze totali comprese tra i 400 e i 700 cavalli con tutti i vantaggi che questa configurazione offre in termini di costi d’acquisto, economicità di gestione e spazio disponibile a bordo. In alternativa è possibile installare propulsori entrobordo diesel o benzina scelti tra i migliori produttori: Volvo, Yanmar o VM.

Interni T280 Tuccoli fuoribordo